http://www.vegpyramid.info    

sabato 18 giugno 2011

giovedì 16 giugno 2011

Renato Brunetta - la vera storia

Guardate qui che bel quadretto viene fuori del nostro ministro (dicono il peggio dei ministri!).
Certo che apostrofare i precari "il peggio dell'Italia" è veramente un atto ignobile. Con quale coraggio e con che faccia si presenterà ancora in giro!?


Ecco qui l'intervento che ha scatenato la questione:



Giudicate voi stessi.

martedì 14 giugno 2011

Tutti in piedi! di Michele Santoro

Tutto l'evento qui. Segui il link sotto:
http://riccardocappone.blogspot.com/2011/06/tuttiinpiedi-bologna-michele-santoro.html


Torna protagonista il LAVORO con Michele Santoro. Dignità del lavoro come condizione di libertà, per tutti i lavoratori.
Seguite questo link: http://www.tuttiinpiedi.it/







Scrive Santoro in occasione di questo grande evento sul sito www.tuttiinpiedi.it

Cari amici,


questa volta ci diamo un obiettivo ancora più difficile rispetto a quello che raggiungemmo con raiperunanotte. Infatti abbiamo solo pochi giorni per organizzare la nostra trasmissione-manifestazione "Tutti in piedi", alla quale parteciperanno tra gli altri Elisa Anzaldo, Maurizio Crozza, Serena Dandini, Teresa De Sio, Antonio Ingroia, Max Paiella, Daniele Silvestri, i Subsonica, Marco Travaglio, Vauro e tanti altri. Se ancora una volta raggiungeremo il nostro obbiettivo dimostreremo che per quanto cerchino di ridurre gli spazi di libertà niente potrà più impedirci di manifestare il nostro pensiero,niente potrà fermare il ritorno in scena del lavoro con la sua richiesta di dignità e di libertà. Vi chiedo perciò di contribuire ancora una volta con due euro e cinquanta ciascuno facendo girare dovunque questo appello e coinvolgendo i vostri amici. Insieme abbiamo la forza per cambiare tutto.

Grazie.

Michele Santoro

lunedì 13 giugno 2011

Grazie italiani - Referendum 2011: da qui si riparte

Detto fra noi ... ci voleva propria questa bella notizia! Italiani grazie.

Avete fatto bene a decidere per il futuro di questo nostro bel paese. Retorica a parte, è bello sapere che una nazione si ritrova compatta e coesa in momenti così delicati, prendendo in mano le redini del proprio destino e di quello dei propri figli.

Da questo esito referendario si riparte, si deve ripartire. Costruire una nuova politica si può. Occorre partecipare tutti in prima persona, smettendola di delegare in bianco ai politicanti di mestiere. 
Noi cittadini siamo il "farmaco generico", perché conteniamo il principio attivo della vera politica che interessa il nostro futuro. Possiamo fare a meno del "farmaco di marca", se questo presenta solamente il conto ai propri pazienti, senza assumersi le responsabilità dei danni che provoca.

Avanti così. La strada giusta è stata ritrovata, vediamo di rimanere in carreggiata.

domenica 12 giugno 2011

Referendum del 12 e 13 giugno 2011 - Ministero dell'Interno

Referendum del 12 e 13 giugno 2011 - Ministero dell'Interno

Per seguire il dato in tempo reale, direttamente del viminale cliccate sul link qui sopra.

Ancora buon voto a tutti.

P.S.
Nella sezione in cui ho votato io verso le 15:30 era deserto, rispetto a quando si votava per le amministrative. Un po deprimente, devo dire; anche se molti rassicurano sull'esito del raggiungimento del quorum: se alla prima rilevazione si superano le due cifre (come è successo questo volta), statisticamente si è sempre raggiunto il quorum. W la statistica.

Istruzioni per il voto Referendum 12/13 giugno 2011 - ultimo minuto

Per chi non avesse ancora le idee chiare in merito al Referendum del 12/13 giugno 2011, ecco alcune istruzioni per il voto dell'ultimo minuto. Seguite attentamente il video che, sebbene molto sintetico, risulta chiaro ed inequivocabile.

Allora auguro a tutti un BUON VOTO

venerdì 10 giugno 2011

Schede per il Referendum 12 e 13 giugno 2011

Riporto qui di seguito il fac-simile delle schede del referendum che troverete domenica e lunedì 12 e 13 giugno 2011 in cabina elettorale.


ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE 
le schede dei referendum sono di tipo "carta copiativa" ;  se le sovrapponi, si segnano anche
quelle sotto, così poi vengono annullate

Scheda del quesito 1:



Scheda del quesito 2:



Scheda del quesito 3:


Scheda del quesito 4:



ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE 
le schede dei referendum sono di tipo "carta copiativa" ;  se le sovrapponi, si segnano anche
quelle sotto, così poi vengono annullate

Mi raccomando, andate a votare e suggerite a tutti i vostri conoscenti di fare altrettanto. Il voto referendario è troppo importante per essere sottovalutato o per giunta per essere snobbato. Conosco alcune persone che veramente credono che sia tutto vano e che non serva a nulla andare a votare. io dico, poveri loro, perché non sanno quello dicono.

Aprite gli occhi e non lasciate che tutto scorra intorno a voi!

Un saluto,
Riccardo.

giovedì 9 giugno 2011

Orgasmo democratico - il piacere di votare secondo Grillo!

Almeno ci restasse una sensazione di piacere mentre lo facciamo. Proviamo emozione, ci sentiamo sollevati e rinfrancati. No no, diciamolo pure .... dobbiamo godere appieno la possibilità di dire SI, SI, SI, SI ....

Se poi l'esito dovesse risultare favorevole all'abrogazione, in tutti i sensi, sarebbe davvero una goduria. Sentite qua:

martedì 7 giugno 2011

Skype e i soliti problemi di accesso

Ecco ci risiamo, direte !


Si ripropone periodicamente la problematica di accesso attraverso il  proprio client di Skype.


L'ultimo aggiornamento dall'account Twitter di Skype recita come segue:

Update:
A configuration problem has meant that some of you have been disconnected from Skype.
We've identified the cause of the problem, and have begun to address it. If you've been affected, you should start to see improvement in the next hour or so. You shouldn't need to manually sign back in to Skype - it should reconnect automatically when it's able to do so.
We apologise for the disruption to your conversations.
##
A small number of you may have problems signing in to Skype. We're investigating the cause, and hope to have more details to share soon.



Insomma niente paura, hanno già identificato il 'bug' e ci si dovrebbe riconnettere automaticamente non appena la soluzione sarà adottata in via definitiva.
Speriamo davvero che Skype risolva definitivamente queste problematiche. per il momento non ci resta che pazientare ed attendere fiduciosi.

domenica 5 giugno 2011

Le strade italiane cambiano nome per cacciarli Via tutti

Direttamente da YouTube e visto anche sul Il fatto Quotidiano


Caricato da  in data 09/mar/2011
All'alba del 10 marzo 2011 le principali vie e piazze di Roma, Firenze, Milano, Napoli, Torino e Padova hanno cambiato nome per mostrare che esiste un'Italia diversa e indignata. "Viale delle donne libere" e "Via le mani dalla Costituzione" e poi ancora "Viale dignità", "Via del Governo nuovo", "Castel Sant'Angelino Alfano" prendono il posto di Piazza Venezia, Piazza del Parlamento, Piazza Castello, Piazza Plebiscito, Piazza Duomo, Prato della Valle. È il messaggio lanciato dal gruppo Nessun Dorma, a un mese dal blitz delle statue parlanti di Roma dello scorso febbraio.

Esiste un'Italia che non si sente rappresentata da Silvio Berlusconi e che, come la maggioranza del paese, reputa indegno il governo attuale; per questo chiede di andare al voto.
Bisogna ripartire dalla politica vera, quella che si occupa dei problemi delle cittadine e dei cittadini, e che lo fa grazie a una democrazia autentica. Non vogliamo più assistere a questo indecoroso spettacolo di un governo che lavora solo per porre fine ai processi del Premier, servendosi in maniera spregiudicata di pericolose riforme della giustizia e di attacchi sempre più aggressivi ai poteri dello Stato.

Se in Germania un ministro si dimette per aver copiato una tesi di dottorato, in Italia la maggioranza, pur di mantenere saldo il proprio potere, arriva persino al comprare i parlamentari, cerca di imbavagliare l'informazione e svuotare di senso i principi costituzionali. 
Lo scandalo internazionale di Berlusconi imputato per favoreggiamento della prostituzione minorile e per concussione sta scadendo nel gossip più bieco. In questi anni ci hanno abituato a tutto, ma sarebbe imperdonabile anche in questa occasione cedere il passo all'indifferenza. Berlusconi ha il diritto e il dovere di difendersi ma deve farlo in tribunale, come tutti i normali cittadini italiani.

Per non assuefarci a una realtà dei fatti che non ha nulla di normale e democratico, oltre all'attenzione dei mezzi di informazione, è necessaria una mobilitazione permanente di donne e uomini, in tutta Italia. Dopo le statue e le strade, ora tocca a tutti noi, persone in carne e ossa, svegliarci ed essere parte attiva di una società civile che cerca di restituire dignità a questo Paese. Il prossimo appuntamento è il 12 marzo: scendiamo in piazza per difendere la nostra Costituzione, con la speranza di non dover celebrare presto il funerale della democrazia.
Nessun Dorma è un gruppo spontaneo, senza alcuna collocazione partitica né organizzazione articolata, nato semplicemente dall'esigenza di far sentire la propria voce. Siamo studenti, professionisti, dipendenti, precari, disoccupati, genitori. I messaggi parlano sia agli italiani che al resto del mondo per ribadire che esiste un'Italia diversa, che non si arrende al deterioramento della sostanza e dell'immagine della politica in questo Paese. 

Contatti: nessundorma.it@gmail.com

sabato 4 giugno 2011

iCloud Apple - presentazione lunedì 6 giugno 2011

Apple to Unveil Next Generation Software at Keynote Address on Monday, June 6

CUPERTINO, California—May 31, 2011—Apple® CEO Steve Jobs and a team of Apple executives will kick off the company’s annual Worldwide Developers Conference (WWDC) with a keynote address on Monday, June 6 at 10:00 a.m. At the keynote, Apple will unveil its next generation software - Lion, the eighth major release of Mac OS® X; iOS 5, the next version of Apple’s advanced mobile operating system which powers the iPad®, iPhone® and iPod touch®; and iCloud®, Apple’s upcoming cloud services offering.
WWDC will feature more than 100 technical sessions presented by Apple engineers. Mac® developers will see and learn how to develop world-class Mac OS X Lion applications using its latest technologies and capabilities. Mobile developers will be able to explore the latest innovations and capabilities of iOS and learn how to greatly enhance the functionality, performance and design of their apps. All developers can bring their code to the labs and work with Apple engineers.
For more details, visit the Apple Worldwide Developers Conference 2011 website at developer.apple.com/wwdc.
Apple designs Macs, the best personal computers in the world, along with OS X, iLife, iWork and professional software. Apple leads the digital music revolution with its iPods and iTunes online store. Apple has reinvented the mobile phone with its revolutionary iPhone and App Store, and has recently introduced iPad 2 which is defining the future of mobile media and computing devices.
Press Contacts:
Jennifer Bowcock
Apple
jennifer.b@apple.com
(408) 974-9758
Trudy Muller
Apple
tmuller@apple.com
(408) 862-7426 

Usa: addio «piramide alimentare» Arriva il piatto diviso in quattro - Corriere della Sera

UN CAMBIAMENTO FORTEMENTE VOLUTO DA MICHELLE OBAMA

Usa: addio «piramide alimentare»
Arriva il piatto diviso in quattro

Semplificazione dei messaggi fondamentali, ma non una vera rivoluzione nutrizionale. E gli esperti esprimono anche qualche perplessità su alcuni aspetti



Usa: addio «piramide alimentare» Arriva il piatto diviso in quattro - Corriere della Sera

Twitterfeed.com : date in pasto il vostro blog a twitter

twitterfeed.com : feed your blog to twitter

Ecco come dare il vostro blog in pasto a twitter. Con TWITTERFEED si può fare tutto automaticamente, semplicemente alimentando attraverso il proprio feedburner il proprio account di twitter, oppure, se preferite, il vostro account di facebook.

In pochi click aprite il vostro account su twitterfeed.com, due step di configurazione semplicissimi ed il gioco è fatto.
Provare per credere.


venerdì 3 giugno 2011

TMNews - Fisco/ Sul Sole la mappa dell'evasione, in testa Centro Italia



Gli italiani evadono in media il 13,5% del reddito dichiarato, ma soprattutto al centro del paese. I dati sono contenuti nelle stime sull'evasione elaborate da uno dei quattro gruppi di lavoro che si stanno occupando della riforma fiscale e sono pubblicati oggi dal Sole 24 Ore.

Si tratta, sempre ricorrendo a un valore medio, di 2.093 euro per ogni contribuente. Ma con notevoli differenze territoriali: al centro Italia questo valore medio sale a 2.936 euro (il 17,4% del reddito), al Nord è 2.532 euro (il 14,4%), al Sud è di 950 euro (7,9%).

Sul quotidiano di Confindustria i dati e le analisi degli esperti, collegati anche alle nuove stime sul sommerso e alla fotografia dei tre milini di lavoratori irregolari in Italia. I dati sono poi messi in relazione con le simulazioni più recenti condotte dal quotidiano che ha presentato pochi giorni fa la classifica della "propensione a evadere" incrociando i dati di redditi e consumi. Le Regioni del Sud (Campania e Calabria, insieme alle due isole maggiori) sarebbero quelle con più elevato potenziale di infedeltà tributaria.

giovedì 2 giugno 2011

Complications of E. coli infections seen in several European countries

WHO | EHEC outbreak: Increase in cases in Germany


Cases of haemolytic uraemic syndrome (HUS) and enterohemorrhagic E. coli (EHEC) continue to rise in Germany. Ten countries have now reported cases to WHO/Europe.
As of 31 May 2011, nine patients in Germany have died of HUS, and six of EHEC. One person in Sweden has also died. There are many hospitalized patients, several of them requiring intensive care, including dialysis.
The number of patients in Germany presenting with HUS and bloody diarrhoea caused by STEC is 470, which is 97 more than the day before, and 1064 of EHEC, which is an increase of 268. Overall in Europe, 499 cases of HUS and 1115 cases of EHEC have been reported, 1614 in total.
Cases have now also been notified from: Austria (HUS 0, EHEC 2), Denmark (7, 7), France, (0, 6), Netherlands (4, 4), Norway, (0, 1), Spain, (1, 0), Sweden (15, 28) and Switzerland (0, 2) and the United Kingdom. (2, 1) All these cases except two are in people who had recently visited northern Germany or in one case, had contact with a visitor from northern Germany.
Numerous investigations are continuing into the cause of the outbreak, which is still unclear.
In accordance with the International Health Regulations (IHR), WHO is keeping Member States informed about the latest developments and providing technical guidance on further investigation of the ongoing outbreak. WHO does not recommend any trade restrictions related to this outbreak.

For more information

Radiofrequency electromagnetic fields are possibly carcinogenic

PRESS RELEASE
N° 208
31 May 2011
IARC CLASSIFIES RADIOFREQUENCY ELECTROMAGNETIC FIELDS AS
POSSIBLY CARCINOGENIC TO HUMANS

Lyon, France, May 31, 2011 ‐‐ The WHO/International Agency for Research on Cancer (IARC) has classified radiofrequency electromagnetic fields as possibly carcinogenic to humans (Group 2B), based on an increased risk for glioma, a malignant type of brain cancer1, associated with wireless phone use.
Background
Over the last few years, there has been mounting concern about the possibility of adverse health effects resulting from exposure to radiofrequency electromagnetic fields, such as those emitted by wireless communication devices. The number of mobile phone subscriptions is estimated at 5 billion globally.
From May 24–31 2011, a Working Group of 31 scientists from 14 countries has been meeting at IARC in Lyon, France, to assess the potential carcinogenic hazards from exposure to radiofrequency electromagnetic fields. These assessments will be published as Volume 102 of the IARC Monographs, which will be the fifth volume in this series to focus on physical agents, after Volume 55 (Solar Radiation), Volume 75 and Volume 78 on ionizing radiation (X‐rays, gamma‐rays, neutrons, radio‐nuclides), and Volume 80 on non‐ionizing radiation (extremely low‐frequency electromagnetic fields).
The IARC Monograph Working Group discussed the possibility that these exposures might induce long‐term health effects, in particular an increased risk for cancer. This has relevance for public health, particularly for users of mobile phones, as the number of users is large and growing, particularly among young adults and children.

Votare al Referendum del 12/13 giugno 2011 - come si fa ?

Un video trovate su Youtube molto carino, che "spiega" come si vota al Referendum in merito al quesito sul nucleare. A proposito .... anche io voterò al Referendum, e mi raccomando ... io voto SI, perchè sono contro il nucleare. E ora provate a confederci le idee !

Beethoven: Piano Concerto No. 5 / Uchida · Rattle · Berliner Philharmoniker

Questo è il concerto per pianoforte che più preferisco. L'interpretazione di Uchida è particolarmente intensa e sentita. una performance che vale la pena ascoltare nella sua completezza dall'archivio della filarmonica di Berlino al seguente URL:

http://www.digitalconcerthall.com/




mercoledì 1 giugno 2011

WHO | Outbreak of haemolytic uraemic syndrome in Germany

WHO | Outbreak of haemolytic uraemic syndrome in Germany


 An outbreak of severe illness is causing concern in Germany, where 3 women have died and 276 cases of haemolytic uraemic syndrome (HUS) have been reported since the second week of May. HUS, which can lead to kidney failure, is a complication of an infection by particular Escherichia coli bacteria. While most E.coli bacteria are harmless, a group called enterohaemorrhagic E. coli(EHEC) can produce toxins, known as Shiga toxins or verotoxins, which damage blood cells and the kidneys. EHEC bacteria that produce these toxins are known as Shigatoxin-producing E. coli (STEC) or verocytotoxin-producing E.coli (VTEC), respectively. Many people have been hospitalized, several requiring intensive care, and new cases continue to be identified, the latest having an onset of 25 May. Some other countries have reported cases, notably Sweden, which has reported ten HUS cases, with two in intensive care. All the people affected recently visited Germany, mostly northern Germany.


Read more ...